Obiettivi del corso

 

Il corso è mirato a preparare gli studenti all'uso di un linguaggio di programmazione orientato agli oggetti per la risoluzione di semplici problemi mediante il calcolatore.

Alla fine del corso gli studenti avranno acquisito le basi necessarie al corretto sviluppo di programmi, nonché alla loro compilazione, esecuzione e debugging.

Il linguaggio di programmazione utilizzato è Java, di cui verranno introdotti i concetti essenziali.

L'ambiente di sviluppo è Eclipse, disponibile per diverse piattaforme.

Inizialmente evidenzieremo alcune caratteristiche della piattaforma Linux.





Programma del corso

Il corso di Programmazione in Java è un modulo di sei crediti (CFU) del corso di Programmazione e Analisi dei Dati.

Argomenti

  • Descrizione del Centro di Calcolo
  • Cenni sulla rappresentazione binaria dell'informazione
  • Breve introduzione all'uso di Linux [e di Windows] nel Centro di Calcolo
    • Il file system: directory e file
    • Lo shell: comandi principali
  • Breve introduzione alla programmazione
  • Introduzione al linguaggio Java, e all'ambiente di sviluppo (Eclipse)
  • Tipi di dati primitivi, stringhe e tipi enumerati
  • Panoramica sulle Strutture di controllo:
    • Comandi condizionali (if e switch)
    • Comandi iterativi (for, while e do)
    • Ricorsione
  • Uso di array e for generalizzato
  • Metodi: overloading e passaggio di parametri
  • Introduzione alla programmazione orientata agli oggetti
  • Classi e oggetti
  • Ereditarietà
  • Debugging e documentazione del codice in Eclipse
  • Gestione delle eccezioni
  • Input/Output su file



Organizzazione del corso

Il corso comprende due, incontri settimanali ripartiti in "lezioni" e "esercitazioni".

  • Nelle ore di lezione il docente introduce gli argomenti del programma.

  • Le ore di esercitazione si svolgono in una aula informatizzata (Aula M o Aula I) dove gli studenti possono esercitarsi al calcolatore, risolvendo individualmente esercizi di programmazione, assistiti dal docente. È consentito l'uso di portatili.

Data la limitata capienza dell'aula informatizzata, potrebbe essere necessario che alcuni studenti lavorino in coppia sullo stesso calcolatore.




Frequenza

Il corso non comprende alcun obbligo di frequenza.

La presenza in aula, specialmente nelle ore di laboratorio è comunque fortemente raccomandata per un migliore apprendimento e una effettiva sperimentazione dei concetti visti nel corso.




Modalità di valutazione

Per chi sceglie di frequentare il corso, la valutazione finale sarà basata sulla partecipazione dello studente al corso, sui risultati delle prove in itinere (compitini), e sulla discussione del progetto.

A metà del semestre è prevista una prima prova in itinere.

Agli studenti che superano la prova viene assegnato un progetto da svolgere in coppia durante la seconda metà del corso e che verrà discusso al termine del corso (o negli appelli successivi).

Per gli studenti che scelgano di non frequentare il corso o che non superino la prima prova in itinere, sarà possibile sostenere l'esame negli appelli regolari.




Studenti lavoratori

Gli studenti lavoratori possono comunque frequentare il corso ed essere valutati secondo le modalità descritte sopra.

Gli studenti lavoratori che siano impossibilitati a frequentare con regolarità il corso devono contattare il docente ALL'INIZIO del corso e possono chiedere che venga assegnato loro un progetto senza il superamento della prima prova in itinere. In questo caso il voto del corso verrà dato sulla base della valutazione del progetto e della discussione del progetto, che potrà comprendere anche domande più approfondite sugli argomenti del corso e la scrittura di codice.

Il docente si riserva il diritto di chiedere agli studenti lavoratori una dichiarazione (anche informale) del proprio datore di lavoro.




Materiale didattico

Testi di riferimento

Materiale di consultazione on-line




CD con materiale didattico


Negli anni passati il Dipartimento di Informatica offriva gratuitamente agli studenti che frequentavano i Laboratori del primo e secondo anno un CD-ROM con materiale didattico e software utile per alcuni corsi del biennio.

Gli studenti del Gruppo Beatrice (grazie!) contribuivano alla raccolta del materiale e si occupavano della masterizzazione e della distribuzione del CD.
 

Non sapendo se questo servizio continuerà a essere attivo, gli studenti che frequentano il corso possono richiedere in prestito al docente una copia dell'ultimo CD distribuito in passato.
 

Contenuto del CD (2006/07)
  Servizio di Masterizzazione del Gruppo Beatrice



Come iscriversi alla risorsa LP

  1. Compilare il MAS (Modello Anagrafica Studente) e imbucarlo nell'apposita cassetta.
  2. Ritirare lo username e la password presso gli operatori, negli orari e secondo le istruzioni indicate sul modello. A questo punto si ha accesso ad alcune macchine del Centro di Calcolo, con risorse limitate.
  3. Quando si ha lo username, scriverlo nel foglio delle presenze accanto alla firma.
  4. Il docente iscriverà automaticamente alla risorsa laboratorio (entro qualche giorno) tutti gli studenti che hanno fornito il proprio username.
  5. Gli studenti iscritti alla risorsa LP possono accedere a tutte le macchine del CdC (compreso quelle dell'Aula H e M...) e hanno maggiori risorse (spazio disco, stampe) a disposizione.



Cose da fare subito...

  1. Compilare il MAS
  2. Procurarsi la dispensa "CdC & Linux: Introduzione all'uso delle risorse del Centro di Calcolo". Potete cercarla in una qualsiasi copisteria di Via S. Lorenzo.
  3. Procurarsi un libro di Java.
  4. Completare l'iscrizione alla risorsa LP.
  5. Inviare i vostri dati al docente per posta elettronica (rbruni@cli.di.unipi.it):
    Nome, Cognome, Matricola e Account
  6. Richiedere il CD in prestito (se si vuole...).